Skip to main content
Scopri come risparmiare su Luce e gas

M’illumino di meno: la giornata del risparmio energetico

Torna il 16 febbraio 2024 M’illumino di Meno. L’iniziativa coinvolge tutti i cittadini ed è ormai diventata una campagna nazionale per il risparmio energetico e gli stili di vita sostenibili. Giunta ormai alla sua ventesima edizione, M’illumino di Meno 2024 incoraggia istituti scolastici, imprese, istituzioni universitarie, enti locali, individui e collettività a cambiare direzione nel loro quotidiano. Li spinge a fare ciò adottando nuove idee, partecipando attivamente, creando con originalità e speranza. La transizione ecologica è ormai necessaria per preservarci come specie, e sta già avendo un effetto benefico nella vita di tutti i giorni. Ma cos’è M’illumino di Meno e come è nata l’iniziativa? Scopriamolo insieme a Cambiafacile.

M’illumino di Meno, la giornata del risparmio energetico

È il 2005, il 16 febbraio per la precisione. Entra in vigore il Protocollo di Kyoto. L’umanità riflette sul proprio destino come specie, tuttavia l’energia solare ed eolica rappresentano ancora un obiettivo piuttosto che una realtà tangibile. Ridurre l’utilizzo dei combustibili fossili sembra essere un concetto difficile da accettare e la questione della giustizia climatica viene trascurata.

Migliaia di ascoltatori sono collegati su Rai Radio2, dove sta andando in onda il programma Caterpillar. In occasione dell’entrata in vigore del protocollo, la trasmissione chiede agli ascoltatori di compiere un gesto simbolico: spegnere tutte le luci non indispensabili, come segno di rispetto verso l’ambiente. Viene anche chiesto loro di cambiare tutte le lampadine con quelle a basso risparmio energetico. Da allora tanto è cambiato, il mercato della green economy si è espanso e i temi energetici sono ormai al centro delle discussioni politiche italiane ed estere. L’evento è diventato ufficialmente parte degli impegni nazionali per la transizione ecologica con l’approvazione della Legge n. 34 del 27 aprile 2022.

Come partecipare

L’iniziativa promossa da Rai Radio2 è stata ufficialmente designata come Giornata Nazionale del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili con l’approvazione unanime del Parlamento. Uno dei risultati più significativi di questa iniziativa è la sua inclusività. Infatti, a tutti è consentito partecipare. Attraverso semplici gesti quotidiani, dimostra come tante piccole azioni unite possano generare un grande impatto.

Per partecipare (è possibile anche in modo anonimo), basta registrarsi sul sito www.milluminodimeno.rai.it. Inoltre, per coloro che non sanno da dove cominciare per ridurre il consumo, il team di Caterpillar ha reso disponibile un pratico e rapido elenco di buone azioni per la sostenibilità. Leggendole, probabilmente ti renderai conto di quanto già stai facendo e di quanto potresti facilmente fare per migliorare il tuo impatto ambientale.

Focus e slogan per il 2024

Nel corso dell’edizione 2024, l’attenzione dell’iniziativa si concentra sulla diminuzione dei consumi al fine di ridurre l’impatto ambientale ed economico. Promuove inoltre la creazione di comunità energetiche. Si tratta di tutte quelle collaborazioni locali tra istituzioni pubbliche e cittadini che si occupano della generazione e distribuzione di energia proveniente da fonti rinnovabili. Un altro focus è la condivisione di energia rinnovabile e pulita. Ricordiamo che la data M’illumino di Meno è ancora prevista per il 16 febbraio.

Lo slogan per il 2024 è No Borders. Si vuole infatti guardare oltre l’orizzonte e superare i confini. Perché la transizione energetica è un tema che va abbracciato da tutti, collettivamente. L’edizione 2024 incoraggia tutti a cercare collaborazioni internazionali attraverso gemellaggi tra città, progetti internazionali per scuole, università e ricerca. Coinvolgi anche tu parenti e amici espatriati, e invita persone e comunità straniere a partecipare a M’illumino di Meno. Rai Radio2 si sta impegnando a coinvolgere nell’iniziativa anche i colleghi radiofonici europei e internazionali. In particolar modo, si è preposta l’obiettivo di riuscire a far spegnere le luci della Tour Eiffel a Parigi proprio nell’anno delle Olimpiadi.

Aderisci anche tu

Anche tu puoi aderire a M’illumino di Meno il 16 febbraio 2024. Come? Con dieci semplici regole. Caterpillar ha infatti messo a disposizione di tutti un decalogo per il risparmio energetico. Vediamo insieme quali sono i dieci punti fondamentali:

  1. Spegni le luci non indispensabili, non solo a casa, ma anche in ufficio, nelle scale del tuo condominio, e così via
  2. Prepara una cena svuota-frigo, riducendo lo spreco e utilizzando prodotti alimentari a basso impatto ambientale
  3. Non prendere l’auto: usa la bicicletta od opta per una passeggiata
  4. Impegnati nella sensibilizzazione, organizzando un’attività sui temi ambientali ed energetici
  5. Pianta nuove piantine nel tuo giardino o alberi in spazi aperti
  6. Regala o scambia oggetti e capi d’abbigliamento che non utilizzi più
  7. Opta per la condivisione volta al risparmio: car sharing, condivisione del Wi-Fi, ecc.
  8. Organizza un evento che non richieda l’utilizzo di energia elettrica: uno sport al buio, una serata a osservare le stelle, e così via
  9. Trova un gesto sostenibile e mettilo in atto: per esempio sbrina il frigorifero o applica un riduttore di flusso al rubinetto
  10. Abbassa il tuo riscaldamento e indossa più capi caldi se hai freddo

Per prendere parte al cambiamento, inoltre, assicurati che il tuo fornitore fornisca solo energia da fonti rinnovabili. Attraverso lo strumento delle Garanzie d’Origine, i fornitori possono infatti assicurarti il Paese e la tecnologia dalla quale proviene la tua elettricità. Cambiafacile ti aiuta a individuare il fornitore più adatto a te tramite il servizio Comparatore offerte luce e gas. Non attendere oltre, la transizione energetica è adesso ed è un dovere di tutti noi cittadini.

 

SCRIVICICHIAMACI